FREE FALL JAZZ

picture this's Articles

Christian McBride, oltre ad essere uno dei maggiori contrabbassisti viventi, è pure un musicista estremamente versatile, un profondo conoscitore della musica (jazz e non solo) nonché un fermo sostenitore della comunicatività della stessa. La sua più recente formazione, il trio conUlysses Owens e Christian Sands, lo ribadisce, come possiamo sentire in questa travolgente esibizione presso gli studi dell’emittente KPLU.


Stesso strumento, nome quasi identico, David Gilmore tuttavia non è David Gilmour e coi Pink Floyd ci azzecca meno di zero. Si tratta di uno dei migliori chitarristi di oggi, molto richiesto nella scena americana. Il filmato qui sotto ce lo presenta alla guida del suo eccellente gruppo Energies Of Change, con Marcus Strickland (sax), Luis Perdomo (piano), Ben Williams (basso) e Rudy Royston (batteria), In attesa di una recensione del bel disco inciso dai cinque!


L’improvvisa ed inaspettata morte di Prince ha, come prevedibile, colpito nel profondo la scena musicale jazz degli States, a riprova dell’affetto e della stima di cui godeva il grande polistrumentista di Minneapolis. E’ lecito presupporre, nei prossimi mesi e anni, una presenza sempre maggiore del repertorio di Prince nei concerti, nei dischi e nei progetti del mondo del jazz. Intanto, possiamo ascoltare Terence Blanchard che apre il suo set dell’ultimo NOJF con una bella versione di ‘Diamonds & Pearls’.


Christian McBride non è solo uno dei più grandi bassisti viventi, o dei più importanti e stimati jazzisti della sua generazione. E’ anche un compositore notevole, oltre che un eccellente divulgatore. ‘The Movement Revisited’ è l’oratorio per orchestra jazz, coro gospel e quattro attori che recitano le parole di altrettante figure cardine nella storia dell’emancipazione afroamericana. In questo documentario per Jazz Night In America vediamo Christian nella sua città, Philadelphia, nonché estratti dalla sua opera. Buona visione!


E’ vero, non abbiamo ancora recensito l’antologia-manifesto ‘Supreme Sonacy’, organizzata e promossa dalla brava Meghan Stabile con artisti di grande spessore – i gemelli Strickland, in trombettista Ingmar Thomas, Brandee Younger, Jaleel Shaw, Ben Williams, Keyon Harrold e molti altri. Ripareremo. Nel frattempo, val la pena di guardare questo bellissimo concerto newyorkese che vede alternarsi tutti i protagonisti dell’operazione.