FREE FALL JAZZ

Un paio di giorni fa su AllAboutJazz è stata pubblicata un’intervista rilasciata da Branford Marsalis mentre veniva seguito nel corso di una partita di golf, sport del quale è notoriamente appassionato. Tra i vari argomenti affrontati, è tornata in ballo una vecchia “diatriba” per la quale fischieranno le orecchie al solito Renzo Arbore: jazz europeo vs. jazz americano. Il sassofonista racconta di una volta in cui gli venne chiesta la sua opinione sul jazz del vecchio continente, argomento verso il quale, spiega, aveva un’opinione complessa e articolata, ma è andata a finire che i giornalisti, forse in un raptus di “lesa maestà”, hanno sottolineato più che altro come questi si fosse agitato nel rispondere.

“Non è vero – spiega con la sua consueta verve – Posso agitarmi quando parlo, ma è come quando mi entusiasmo. Adesso quando me lo chiedono rispondo semplicemente ‘È roba buona!’ (‘That shit’s great, nda.). Finchè non suono come loro, è roba eccellente. È così che la penso riguardo buona parte di quelle cose lì. Se la gente pensa sia buona… Non ci sono statistiche di dischi o biglietti venduti a provare che pensino lo sia, ma se la ritengono roba buona bella per loro!”.

L’intervista integrale è leggibile qui.

 

Comments are closed.